Daniele Mele ed Emiliano Picciolo ospiti a Photosintesi

Lunedì 23 Ottobre, durante l’ incontro settimanale di Photosintesi, avremo con noi Daniele Mele ed Emiliano Picciolo, uno dopo l’ altro si presenteranno a noi e ci racconteranno la loro fotografia.

 

Daniele Mele (Casarano, LE – 2 Ottobre 1990) si occupa di fotografia documentaria lavorando su progetti personali.

Il forte interesse per lo storytelling lo spinge, nel 2011, ad intraprendere un percorso formativo che lo porterà a confrontarsi, tramite seminari, corsi e colloqui, con figure di spicco della fotografia di reportage. A questo affianca, tramite corsi e studio personale, nozioni di illuminazione, post-produzione, editing e stampa.

Viene pubblicato sul “The Street Photographer Notebook”, a cura di Alex Coghe, prima con il lavoro “Hospital” (#3, Marzo 2015) [ndr: Reportage sul neuro-behcet, una malattia rara di origine autoimmune], poi con “Una Storia di amore e di perdita” (Issue 32 Special Social Doc, 2017). Viene selezionato e pubblicato sul “The Street Photographer Book” (2016) e sul “The Street Photographer Book VOL. 2” (2017) [ndr: un progetto editoriale, curato da Alex Coghe, che presenta una selezione di circa 25 fotografi di strada contemporanei, provenienti da tutto il mondo].
La sua fotografia mira a ricercare il quotidiano, quel mondo popolato da volti dalle emozioni autentiche, fatto di condivisione, ma anche di solitudine. Un mondo reale, alla portata di tutti, spesso non percepito o ignorato. Una sorta di riscoperta di quello che ci circonda, attraverso occhi nuovi.

Emiliano Picciolo fin da piccolo viene introdotto alla fotografia grazie alla passione dei suoi genitori che lo portano con loro anche in camera oscura. Nel 2008 si diploma in grafica pubblicitaria e fotografia. Dopo una lunga esperienza nell’editoria, nel 2016 decide di lasciare il “posto fisso”: approfondisce il suo percorso dedicato allo studio della comunicazione visiva.